Serapias vomeracea| Serapias neglecta| a forma di spiga




Serapias vomeracea

Serapias vomeracea
Serapias vomeracea

La Serapias vomeracea è una pianta molto bella e particolare appartiene alla famiglia delle orchidee: da 2 a 10 fiori al massimo formano una spiga allungata, rada, raramente compatta. Singolare e lo spettacolo dei grandi fiori allungati, bruno porpora, senza sperone. Brattee soffuse di viola, striate, lunghe e lanceolate. Sono più lunghe degli ovari triangolari, non ritorti e talvolta anche dei fiori. I sepali con diverse nervature appuntiti e i petali più corti, larghi, triangolari, formano un elmo eretto, fortemente appuntito. È esternamente viola grigiastro e internamente bruno porpora scuro, Il labello e trilobato. I lobi laterali più piccoli stanno verticali alla base del labello. Il lobo centrale e più lungo dei sepali e pende verso il basso, ovale, appuntito, con i bordi un po’ ripiegati. Alla base, il labello bruno-rossiccio è coperto di peli. Lo stelo robusto, rotondo, spigoloso verso l’alto e soffuse di rosso-viola diventa alto 15-40 cm. E’ inguainato da foglie lineari, lanceolate, scanalate, verdazzurre.

Fioritura della Serapias vomeracea: parte da aprile a giugno.

Habitat della Serapias vomeracea: su pendii erbosi, colline soleggiate, prati umidi, boschi di Castagni.

Diffusione della Serapias vomeracea: in tutto il territorio mediterraneo fino al margine meridionale delle Alpi (lago di Garda e di Como).

Serapias neglecta

Serapias neglecta

Serapias neglecta

La Serapias neglecta fa sempre parte della famiglia delle orchidee selvatiche i fiori dal rosso mattone all’ocra, senza sperone, grandi 3,5-5 cm. Solo 3-8 di questi fiori formano l’infiorescenza molto compatta. La brattea, con più nervature, è raramente più lunga dell’elmo. I fiori profumano delicatamente di mughetto. Sepali grigio-rossiccio a striature più scure, appuntiti. Si piegano con i petali, più corti e rotondi, quasi orizzontalmente in avanti. Anche il labello trilobato è a striature più scure. I lobi laterali larghi, arrotondati, situati alla base, si allungano verso l’alto e spargono sensibilmente dall’elmo. Il lobo centrale largo, ovale e terminante a punta, ò orientato verso il basso e peloso alla base. Stelo robusto, verde chiaro, alto 15-30 cm. spesso soffuso di rosso. Le foglie che inguainano lo stelo sono larghe, ondulate, appuntite.

Fioritura: da aprile a maggio.

Habitat: boschetti di olivi, boschi costieri di pini ma anche prati umidi.

Diffusione: riviera francese e italiana, Corsica, Sardegna.

Serapias vomeracea x Orchis coriophora

Un raro incrocio tra le due specie, probabilmente non trapiantabile.

Leave a Reply

girasole
La pianta del girasole: e le sue 1000 proprietà
alisso
Alisso – Alyssum: le diverse varietà
myosotis
Non ti scordar di me: il fiore dei nonni
asparagi
Asparagi, coltivarli nel nostro orto
Pianta di Basilico
Coltivare basilico: basilico proprietà e semina
Mentha requienii
Mentha requienii (Menta bistaminata)
menta
Coltivazione e usi della menta
rosmarino
Rosmarino, la regina delle erbe aromatiche
amaryllis
Amaryllis: unico nel suo genere
giglio rosso
Giglio rosso | Lilium bulbiferum
ranuncolo
Ranuncolo | ranunculus asiaticus
bulbose
Fiori primaverili da balcone | le bulbose
Il melograno: come piantarlo e come coltivarlo 2
Il melograno: come piantarlo e come coltivarlo
Piante, Grasse
14 PIANTE GRASSE NOMI E FOTO: COME RICONOSCERE
Piante da appartamento: le 8 migliori per la nostra casa 4
Piante da appartamento: le 8 migliori per la nostra casa
Pianta velenosa Aconito, napello
Aconito
Fotosintesi clorofilliana: cos’è e come funziona 6
Fotosintesi clorofilliana: cos’è e come funziona
Cervo volante
Lucanus cervus | Cervo volante insetto utile
terriccio
5 tipi di terriccio e terreni per le nostre piante
la classificazione delle piante
La classificazione delle piante