Orchidee | Orchidaceae | Orchidea

0
215
orchidee

Introduzione sulle Orchidee

La famiglia delle Orchidee è una delle più ricche del mondo vegetale. Ad essa appartengono oltre 2000 specie, che vivono sopratutto nelle regioni caldo-umide. La ricchezza di specie e di forme diminuisce a latitudini medie: in Europa centrale se ne contano circa 60 riunite in 27 generi.

Orchidee | Orchidaceae | Orchidea |
Orchidea

Mentre ai tropici predominano le forme epifite, che si sono stabile sugli alberi della foresta vergine, nelle regioni temperate esistono esclusivamente orchidee terrestri, con rizomi o tuberi, dai quali – in situazione favorevole – germogliano ogni anno nuovi fusti fioriferi. Dell’impollinazione si incaricano insetti: api, piccoli calabroni, che si posano sul labello con la testa in avanti e cercano di raggiungere il nettare nello sperone, o il nettario in una incavatura a forma di ciotola. in questo modo toccano dischi adesivi con i pollinidi, che generalmente si fissano alla loro testa come cornetti. I pollinidi, dopo breve tempo, si piegano in avanti e nella visita al fiore successivo toccano lo stigma e vi si attaccano. Un’eccezione è costituita dal genere Ophrys. Le orchidee appartenenti a questo genere non hanno da offrire né uno sperone pieno di miele, né un nettario, e tuttavia attirano gli insetti. Le api che visitano il fiore sono esclusivamente di sesso maschile, e precisamente maschi di una certa specie, lecui femmine appaiono solo più tardi. Un profumo di una sostanza sessualmente eccitante, che ricorda quello delle femmine, viene emanano dai fiori e attira i maschi. Essi si posano sul labello simile ad un insetto, compiono movimenti di accoppiamento e si caricano di pollinidi.

Anatomia di un fiore di orchidea

Nelle orchidee stami, pistillo è stigmi crescono insieme in modo caratteristico. Abitualmente sono uno degli stami si forma completamente, il modo che in esso possano maturare i grani di polline. Insieme con pistillo e stigmi forma una colonnina, il ginandro o gimnostegio, sporgente al centro del fiore. L’ovario è infero e generalmente ritorto di 180°. I petali sono ordinati in due cerchi: i tre sepali esterni e i petali interni.

Questa  denominazione è stata proposta da Hans Sundermann, e permette descrizioni univoche. A rigor di termini si tratta, riguardo al perianzio delle orchidee, di un perigono con due verticilli. Il petalo, che prima della torsione dell’ovario era il più vicino all’asse dell’infiorescenza, è di regola trasformato in un grande labello appariscente, che in molte specie si prolunga posteriormente in uno sperone. solo in alcune specie i granelli pollinidi sono polverosi; negli altri casi la massa di polline di un’antera si agglutina in una formazione a grappolo, il pollinio, che nella fecondazione viene trasferito tutto intero.

Orchis militaris
Disegno di un Orchis militaris

Il disegno mostra il fiore dell’Orchis militaris:

  1. foglie esterne del perigonio: sepali;
  2. foglie superiori interne del perigonio: petali;
  3. labello;
  4. sperone;
  5. colonnina: ginandodro o gimnostegio;
  6. ovario;
  7. brattea (spesso più grande che in questa specie).

Caratteristiche generali dell’orchidea:

  • Infioresenza: a spiga (ovari senza peduncolo), a grappolo ( ovari con peduncolo).
  • Struttura del fiore: a simmetria bilaterale (se si traccia una linea longitudinale attraverso il fiore si ottengono due metà speculari).
  • Perigonio: composto da sei petali: i tre più esterni vengono chiamati sepali. Tra i tre petali interni distinguiamo due petali, spesso piccoli, e il labello.

Uno o due stami formano con il pistillo una colonnina (ginandro). L’ovario è interno, per lo più ritorto di 180°, cosicché il labello, originariamente rivolto verso l’alto, si dirige verso il basso. Se è rivolto verso l’alto significa che il fiore ha subito una torsione di 360°. Labello speronato o con una incavatura a sacca. Stelo semplice (non ramificato). Foglie interne, con orlo continuo e nervature longitudinali (fa eccezione il genere Goodyera).

Piante orchidee senza foglie verdi

  • Limodorum Abortivum – Pianta alta fino a 75cm., viola, fiori grandi 2-4 cm.; labello e sperone rivolti verso l’altro.
limodorum abortivum
Limodorum Abortivum – Fior di legna
  • Epipogium Aphyllum – Pianta alta fino a 20 cm., biancastra, giallina o rossiccia, quasi trasparente; 2-6 fiori grandi 1,8-2 cm.; labello e spessore rivolti verso l’alto.
epipogium aphyllum
Epipogium Aphyllum
  • Neottia Nidus-avis – Pianta alta fino a 40 cm., color terra d’Ombra; fiori grandi 1-1,5 cm.; labello trilobato senza sperone.
neottia nidus-avis
Neottia Nidus-avis
  • Corallorhiza – Pianta alta fino a 25 cm., dal bianco-giallastro al verdognolo; fiori grandi 5-7 mm.; labello a punti rossi, senza sperone.
corallorhiza
Corallorhiza

Piante orchidee con foglie verdi, labello senza sperone, bianco o biancastro

  • Goodyera repens – Fiori grandi 5 cm. bianchi; labello intero, incavato, panciuto, pianta glandulosa, pelosa alta fino a 30 cm.
goodyera repens
Goodyera repens
  • Spiranthes – Fiori dal bianco al verdognolo, grandi 6 mm.; infiorescenza ritorna a turacciolo; pianta glandulalosa, pelosa, alta fono a 30 cm.
spiranthes
Spiranthes

Labello giallo o verde

  • Cypripedium calceolusLabello gonfio a forma di pianella, giallo-oro grande 3-4 cm.; sepali e petali bruno-porpora. Foglie grandi, scanalate.
cypripedium calceolus
Cypripedium calceolus
  • Herminium monorchis – Fiori giallognoli, grandi 5-6 mm., labello trilobato con lodi lanceolati; stelo alto fino a 25 cm., alla base 2-3 foglie.
Herminium monorchis
Herminium monorchis
  • Liparis loeselii – Fiori giallognoli, grandi 8-10 mm., labello per lo più ritto, due foglie, quasi opposte, brillanti. In palude.
liparis loeselii
Liparis loeselii
  • Hammarbya paludosa – Fiori dal giallognolo al verde, grandi 5-9 mm., labello rivolto verso l’alto; infiorescenza ricca, stelo alto fino a 20 cm.; tubercoli alla base; 3-4 foglie. In palude.
Hammarbya paludosa
Hammarbya paludosa
  • Aceras anthropophorum – Sepali e petali inclinati insieme; labello trilobato, a forma di bambola, giallo-verdognolo o marroncino; stelo alto fino a 35 cm.
aceras anthropophorum
Aceras anthropophorum
  • Malaxis monophyl – Fiori verdi, grandi 4-5 mm.; il labello è rivolto verso l’alto; infiorescenza ricca; stelo alto fino a 30cm., tubercoli alla base, generalmente 1 (2) foglie.
Malaxis_monophyllos
Malaxis monophyl
  • Listera ovata – Sepali e petali verdi, labello verde-giallo, lungo, bilobato; ovari peduncolato; due foglie opposte; pianta alta 60 cm.
Listera ovata
Listera ovata
  • Listera cordata – Pianta alta solo fino a 20 cm., delicata, fioridal verdognolo al rosso-bruno, due foglie apposte a metà altezza dello stelo.
listera cordata
Listera cordata

Labello rosso, bianco o marrone

  • OphrysLabello simile ad un insetto, marrone, vellutato, convesso; sepali bianchi, verdognoli o rossicci, generalmente divergenti. Alla base dello stelo, foglie ravvicinate.
ophrys
Ophrys
  • Serapias – Sepali e petali bruno-grigio, a striature scure; uniti in un elmo appuntino; labello rosso-bruno, a forma di lingua, lungo; brattee generalmente più lunghe dei fiori.
serapias
Serapias
  • Epipactis – Sepali esternamente marroncini, a striature più scure, internamente rossicci; labello, bianco, rosso o verdognolo; lobo posteriore incavato a ciotola; stelo munito di foglie, alto 15-70 cm.
Epipactis
Epipactis
  • Cephalanthera – Fiori bianchi o rossi, grandi fino a 2 cm., raramente completamente aperti; labello bilobato; stelo con foglie, alto a 60 cm.

Pianta con foglie verdi, labello con spessore, bianco o biancastro

  • Platanthera – Fiori bianchi, grandi 15-20 mm.; labello sottile, a forma di lingua, interno; sperone filiforme, più lungo dell’ovario; stelo alto fino a 65 cm., due foglie ovali alla base. Profumato.
Platanthera
Platanthera

Labello giallo-verdognolo, o dal verde al marroncino

  • Leuchorchis albida – Pianta altafino a 30 cm.; fiori grandi 4-5 mm., a campanula, giallo verdognolo; labello brevemente tribolato; sperone corto, compatto. Alpi
Leuchorchis albida
Leuchorchis albida
  • Coeloglossum viride – Pianta alta fino a 25 cm., sepali e petali verdognolo; labello verdognolo o marroncino, termina con tre dentini; spessore corto e a forma di sacca. Alpi.
Coeloglossum viride
Coeloglossum viride
  • Loroglossum hirzinum – Pianta alta fino a 90cm., sepali e petali verdognoli; labello lungo 3-5 cm., sottile, a correggia; sperone corto, rivolto verso il basso, a forma di sacca.
Loroglossum
Loroglossum

Labello dal rosa al rosso

  • Anacamptis pyramidalis – Infiorescenza a piramide; fiori dal rosa al rosso carminio, labello trilobato, più largo che lungo, sperone sottile, rivolto verso il basso; stelo alto a 50 cm.
Anacamptis pyramidalis
Anacamptis pyramidalis
  • Gymnadenia – Pianta fino a 30 cm.; fiori rosa, labello profondamente trilobato, lobo centrale intero; sperone sottile rivolto verso il basso
Gymnadenia
Gymnadenia
  • Neottianthe cucullata – Pianta fino a 30 cm.; fiori rosa, labello profondamente trilobato, lodo centraleinterno; sperone sottile, rivolto verso il basso.
Neottianthe cucullata
Neottianthe cucullata

 

  • Traunsteinera globosa – Infiorescenza sferica; fiori viola rosato, a puntini più scuri; sepali e petali terminano in punte ingrossate, labello allargato in avanti; sperone corto e orientativo verso il basso. stelo alto fino a 65 cm.
Traunsteinera globosa
Traunsteinera globosa

Labello dal porpora nerastro al rosso chiaro o giallo rossasto

  • Nigritella – Infiorescenza a piramide cilindrica o sferica, fiori porpora-nerastro, rossi, rosa o giallognoli; il labello è rivolto verso l’altro; sperone corto e smussato. Profumo di vaniglia. Alpi.
Nigritella
Nigritella

Foglie riunite a rosetta, brattee carnose o erbacee, ovario sempre ritorto, labello con spessore, rosso, viola o giallo

  • Sepali e petali inclinati insieme a fora di elmo, sepali laterali anche sporgenti o retratti, labello generalmente trilobato, sempre con sperone:
  • Tuberi rotondi o allungati, interni  (Orchies)
  • Tuberi divisi a forma di dita (Dactylorhiza)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here