Orchidee | Genere Neottianthe, Aceras, Loroglossum

0
186

NeottiantheTre generi di orchidee: Neottianthe, Aeeras, Loroglossum

Contenuti

Neottianthe cucullata

DescrizioneNeottianthe cucullata la spiga lassa, con 8-24 fiori disposti tutti da una parte dello stelo. Fiori muniti di sperone, dal rosa al rosso violaceo. Le brattee lanceolate, appuntite, con una nervatura, sono lunghe Circa come gli ovari ritorti. Sepali lunghi, lineari, appuntiti, rosso-viola con 3 nervature. Insieme con i petali sottili, dalla punta leggermente rivolta verso l’alto, si inclinano a forma di elmo. Il labello rosa chiaro a puntini più scuri è trilobato: il lobo centrale è più largo e più lungo di quelli laterali. Lo sperone e filiforme e leggermente curvato in avanti, ed i: generalmente più corto dell’orario. Lo stelo aggraziato diventa alto 10-30 cm.; ha per lo più 2 foglioline sottili ed alla base porta 2 foglie ovali con più nervature.

Fioritura: da luglio ad agosto.

Habitat: molto rara, in boschi di abeti e pini con sottobosco muschioso.

Diffusione: Prussia orientale, Polonia e Russia.

Aceras anthropophorum

Aceras anthropophorum
Aceras anthropophorum

Descrizione:L’Aceras anthropophorum a 60 fiori, senza sperone, dal rossiccio brillante al giallo verdognolo, con un labello lungo 14-16 mm., formano una spiga sottile, distesa, lassa, lunga circa 25 cm. Brattee giallo-verdi, più Corte degli ovari. I sepali e i petali giallo-verdognolo, con bordi e striature rosse, si spiegano ad elmo sopra al ginandro molto corto. Sotto vi pende il labello dalla forma simile ad una bambola o ad un uomo, con braccia e gambe (da cui il nome). Questo labello e trilobato, giallo-verde o marrone chiaro, generalmente con i bordi più chiari. Alla base ha due callosita biancastre brillanti. Lo stelo snello, cilindrico, verde chiaro, diventa alto 15-35 cm. Sono visibili chiaramente le nervature delle foglie ovali lanceolate.

Fioritura: da maggio a giugno.

Habitat: rara, terreni calcarei. Su colline soleggiate, nella boscaglia.

Diffusione: Germania, Olanda, Francia, Svizzera, Italia.

Loroglossum hirzinum

Loroglossum hirzinum
Loroglossum hirzinum

DescrizioneLoroglossum hirzinum spiga allungata, grande, robusta, ricca di fiori dal verde chiaro al color carne, lunghi 36-60 mm. Le brattee sono lanceolate, lineari, lunghe circa come gli ovari ritorti. I sepali e i petali, esternamente verde pallido, internamente a striature longitudinali rosso-porpora, formano un elmo smussato. Poi i due sepali laterali si ritraggono. Il labello ‘e singolare: quando il fiore è in boccio esso e avvolto su se stesso come una molla di orologio, poi si svolge, sottile e lievemente ritorto, lungo 5 cm. e pendente. E’ trilobato: i suoi lobi laterali sono corti, sottili e ondulati. La base verdognola o color carne del labello è punteggiata di rosso; lo sperone e corto e a sacca. Stelo molto robusto, scivoloso, alto fino a 90 cm. Le foglie ovali, allungate, quasi carnose, reticolate, avvolgono lo stelo a guaina.

Fioritura: la fine aprile a metà giugno.

Habitat: rara, su pendii erbosi soleggiati e boscaglie rada, Predilige i terreni calcarei.

Diffusione: Germania, Francia, Svizzera, Austria, Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here