Come realizzare composizioni con vasi da appendere

0
216
vasi da appendere

Vasi da appendere a parete

Indice

Le composizioni di piante e fiori da tenere in vasi da appendere sono sicuramente un’ottima soluzione per adornare piccoli spazi sia in casa che all’esterno.
Verde e fiori ad altezza sguardo possono ravvivare infatti un muro spoglio, abbellire porticati, terrazzi e balconi, indipendentemente dalle dimensioni e nei mesi invernali, scegliendo le piante giuste, possono trovare posto anche in appartamento.

Piante sospese in aria

vasi da appendere
Vasi da appendere

Bisogna avere l’accortezza di posizionare i vasi pensili in una posizione facilmente raggiungibile in quanto necessitano di essere innaffiati spesso e girati con regolarità. Inoltre è essenziale che l’installazione dei vasi da appendere al muro sia sicura, non solo per quanto riguarda stabilità e solidità dell’attacco ma anche verificando che la posizione non sia potenzialmente pericolosa nel caso vengano collocati sopra passaggi obbligati o in zone ventose. Una buona norma è che i supporti utilizzati per sostenere il contenitore appeso siano in grado di tenere un carico almeno triplo rispetto a quello del vaso allestito, per evitare pericoli derivanti dall’azione del vento. Per diminuire il peso meglio evitare l’utilizzo di terricci grassi, preferendo quelli più leggeri e soffici misti a torba da mescolare anche con del fertilizzante completo in polvere a lenta cessione in quanto le piante necessitano di costante nutrimento. E’ buona norma inserire nel substrato anche granuli a ritenzione d’acqua in questo modo si riducono le faticose operazioni di annaffiatura quotidiana.

Le composizioni da appendere posso essere realizzate con un’unica specie di piante o inserirne diverse.
Se si sceglie la composizione monoculturale magari si possono scegliere colori dei fiori diverse. Le caratteristiche delle piante devono essere: portamento cespuglioso, vegetazione fitta e rami lunghi e ricadenti. I fiori sono da distribuire lungo tutta la vegetazione evitando spazi vuoti.
Se invece si vuole optare per una composizione mista è bene non esagerare con il numero, tre o quattro specie diverse al massimo per ogni vaso sospeso facendo attenzione che siano piante che hanno le stesse esigenze di acqua e luce. Nella collocazione all’interno del vaso sistemare al centro quelle che hanno un portamento più eretto mentre sui bordi le specie a portamento cascante e nel messo, se rimangono spazi vuoti, piante di piccola taglia e dai colori vivaci. Nella scelta delle piante bisogna poi tenere in considerazione l’epoca di fioritura.
Per garantirsi un vaso fiorito tutto l’anno  conviene inserire le annuali nella terra senza toglierle dal loro contenitore: una volta terminata la fioritura, si potranno sostituire facilmente con nuove essenze evitando di danneggiare le radici delle piante vicine.
Infine per valorizzare i fiori e creare equilibrio nella composizione, possono essere utili anche le piante da foglia, in particolare edere a foglia variegata sempreverdi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here