Palma nana – La Palma di San Pietro

546

Chamaerops humilis o Palma Nana

La Palma nana viene chiamata anche la Palma di San pietro questa è l’unica palma che cresce spontaneamente lungo la macchia Mediterranea, soprattutto nelle isole Sicilia e Sardegna. Il suo nome scientifico è Chamaerops humilis ed è conosciuta comunemente anche come palma minore o come detto prima palma nana appartiene alla famiglia delle Arecaceae.

palma nana
Foglie di Palma nana

Inconfondibile per le fronde tipicamente palmate, la Camerope, a differenza della palma comune Trachycarpus excelsa che presenta un tronco unico alto fino a 10 metri, ha un portamento cespuglioso ed ogni pianta è costituita da numerosi tronchi, tozzi e alti al massimo 5 metri (l’altezza media delle piante è di 3 metri).

I tronchi della palma di San Pietro sono chiamati stipiti e sono avvolti da abbondanti fibre e dalle vecchie guaine fogliari. Ha dei piccioli tipicamente aculeati ai margini delle fronde a ventaglio e tra maggio e giugno sbocciano i fiori giallognoli. I frutti non sono commestibili e sembrano dei piccoli datteri di colore rossiccio che maturano in tarda estate.

La palma nana è una pianta molto rustica che si adatta praticamente a qualsiasi terreno purché permeabile. Alligna anche tra le rocce, sulle sabbie e nei terreni più poveri. Sopporta le gelate se non persistenti e cresce molto bene anche in vasi grossi in appartamenti fuori al balcone o terrazzo.

0%
Awesome
  • articolo
1 Commento
  1. […] differenza della palma nana di San Pietro, presenta un unico stipite alto fino a 15 metri di altezza (la media è di una decina di […]

Lascia una risposta

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetta Rifiuto Impostazioni della privacy Ulteriori informazioni sulla nostra politica sui cookie