Palma nana – La Palma di San Pietro

1
295
palma nana

La Palma nana viene chiamata anche la Palma di San pietro questa è l’unica palma che cresce spontaneamente lungo le coste del mar Mediterraneo, soprattutto nelle isole Sicilia e Sardegna. Il suo nome scientifico è Chamaerops humilis ed è conosciuta comunemente anche come palma minore o come detto prima palma nana.

palma nana
Foglie di Palma nana

Inconfondibile per le fronde tipicamente palmate, la Camerope, a differenza della palma comune Trachycarpus excelsa che presenta un tronco unico alto fino a 10 metri, ha un portamento cespuglioso ed ogni pianta è costituita da numerosi tronchi, tozzi e alti al massimo 5 metri (l’altezza media delle piante è di 3 metri).

I tronchi della palma di San Pietro sono chiamati stipiti e sono avvolti da abbondanti fibre e dalle vecchie guaine fogliari. Ha dei piccioli tipicamente aculeati ai margini delle fronde a ventaglio e tra maggio e giugno sbocciano i fiori giallognoli. I frutti non sono commestibili e sembrano dei piccoli datteri di colore rossiccio che maturano in tarda estate.

La palma nana è una pianta molto rustica che si adatta praticamente a qualsiasi terreno purché permeabile. Alligna anche tra le rocce, sulle sabbie e nei terreni più poveri. Sopporta le gelate se non persistenti e cresce molto bene anche in vasi grossi in appartamenti fuori al balcone o terrazzo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here