Piante d’appartamento: come trattarle

1
45
Piante d'appartamento

La piante da interno hanno in comune fra loro alcune regole da seguire per una sana conservazione e affinché la pianta possa svilupparsi.

Piante d'appartamentoNaturalmente la luce riveste un ruolo molto importante: occorre dare alle piante il maggior numero di ore possibile di luce, considerando però di evitare i raggi diretti del sole: anche una luce artificiale può andare bene, con un tempo di illuminazione fino a sei ore. Occorre comunque evitare di fornire troppo calore ed evitare che il microclima sia troppo tendente al secco. Il tasso di umidità è importante e va rispettato, e messo in relazione con l’impianto di riscaldamento delle nostre case, che eliminano troppo in fretta l’umidità.

Tenete sempre le piante lontane dai termosifoni e ricordate di umidificare l’aria con un umidificatore; questo fra l’altro farà molto bene alle vostre vie respiratorie.

Evitate sempre il ristagno d”acqua nei vostri vasi: eviterete danni alle radici della pianta, che possono portare a far marcire quindi morire il vostro arbusto.

Evitate di mettere la pianta sopra a pavimenti troppo freddi come quelli fatti di marmo; in questo caso mettete un isolante tra il vaso e il pavimento: va bene una tavoletta in legno. Evitate inoltre le correnti d’aria, non mettete le vostre piante vicino a finestre e porte che danno sull’esterno, e che possono produrre correnti d’aria fredda.

Occorre riconoscere che da un punto di vista botanico, non ci sono piante classificabili ‘da appartamento’: le specie coltivate in casa sono piante tropicali adattatesi a vivere al chiuso di un appartamento, e si sono quindi acclimatate.

Se l’ambiente in cui vengono fatte vivere è simile all’habitat naturale di queste piante, queste si adattano facilmente e crescono in modo rigoglioso.

Gli ibridi, che sono incroci fra specie diverse, appartenenti allo stesso genere, si adattano con facilità a tutti gli ambienti chiusi. Otterrete delle varietà forti e con una grande resistenza rispetto alle piante originarie: infine sarà più facile coltivarle.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here