Nepenthes: pianta carnivora

0
342
Nepenthes

La Nepenthes è una pianta carnivora costretta in natura a cibarsi di insetti per sopravvivere nei terreni poveri. Certo, non passa proprio inosservata, grazie a quei “contenitori” che pendono dal suo fusto e che sono trappole per insetti esse attirano gli insetti grazie alla fragranza del nettare. È una pianta orientale, che molti definiscono originaria del Madagascar, ma non è una fonte certa.

Nepenthes
Nepenthes

Le più facili da coltivare in casa sono quelle di pianura (dette “lowland”) che richiedono caldo e umidità ambientali. Come substrato, usate una miscela composta in parti uguali da corteccia per orchidee, sabbia di fiume e torba. Tenete la pianta in un luogo molto luminoso ed evitate qualunque tipo di concimazione, in quanto la pianta è autosufficiente e bastano le proteine delle sue prede.

Ricordiamoci sempre che gli sbalzi di temperatura sono pericolosissimi e il loro luogo di origine sono le montagne asiatiche e le condizioni climatiche sono caldo di giorno e freddo la notte quindi con forti sbalzi di temperatura e con elevata umidità ambientale.    Di solito il substrato nel quale si compra la pianta è discreto ed adatto alla coltivazione della pianta per almeno un anno poi va sostituita con la torba nuova consigliamo bark perlite torba acida di sfagno sabbia fibra di cocco. Come specie abbiamo la nepenthes alata, nepenthes ventrata, nepenthes rajah.

Se volete coltivarla, ricordate di tenere la pianta in un luogo molto luminoso e per assicurarle il riposo annuale, in inverno trasferitela in una stanza con temperatura compresa fra 10 e 13 gradi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here