La classificazione delle piante

0
89
la classificazione delle piante

La classificazione delle piante scheda riassuntiva

La classificazione delle piante è la botanica è l’unica riconosciuta a livello universale, con un nome che corrisponde ad una e una sola pianta: ma esiste anche il nome botanico, e questi tutte le pianta hanno un nome comune.

Linneo è stato il primo catalogatore scientifico che nel 1735 classificò ogni organismo vivente secondo un sistema binomiale. Ad ogni organismo vengono dati due nomi: il primo è il ‘nomer genericum’, che caratterizza il genere di appartenenza, mentre il secondo ‘nome specifico’, ne designa la specie.

la classificazione delle pianteQuesto permise da allora in poi di avere un linguaggio comune e di avere notizie intuitive dal nome della pianta anche senza vederla.

Una specie di piante con requisiti morfologici, anatomici e fisiologici comuni prende il nome di famiglia: il nome delle famiglie termina sempre nel suffisso –aceae, mentre per alcune famiglie si usano altri nomi, come nel caso delle ombrellifere.

Il genere è il gruppo di piante che ha caratteristiche comuni.

La specie è l’unità di base per la classificazione delle piante e definisce uno specifico gruppo di piante in grado di incrociarsi tra loro per produrre una progenie simile.

La specie ha una classificazione uniforme riguardo al portamento e al fogliame oltre che alla fioritura: ma ci sono processi evolutivi in natura che possono apportare variazioni alle caratteristiche tipiche: si indicano come sottospecie e varietà o forma.

Le sottospecie sono varanti morfologiche o genetiche che dipendono anche dalla distribuzione geografica, di una stessa specie e nascono in modo spontaneo.

Ulteriore divisione della specie esiste in base alle leggere diversità nelle caratteristiche morfologiche o nel colore della fioritura.

In natura queste differenze rimangono stabili, ma se coltiviamo più piante della stessa specie, queste possono ibridarsi tra loro per via sessuata, e diventare ibridi delle specie stesse, dando origine ad una discendenza con le caratteristiche di entrambi i genitori, quindi anche di entrambi gli ibridi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here